Gravidanza - II° trimestre: l'alimentazione

L'uomo è il prodotto di ciò che mangia. Quindi, mangiare in modo corretto in questo periodo è molto importante, sia per la serenità ed equilibrio della mamma, sia per la formazione del bambino...


Se la mamma mangia in modo scorretto, o sceglie cibi inadatti, ricchi di conservanti, o prodotti artificiali, dà al proprio bambino veleni che gli procureranno, nel migliore dei casi, debolezza costituzionale e minori difese immunitarie, rendendolo incapace di reagire alle malattie. Peggio ancora, se la donna fuma o beve in dose eccessiva alcolici, o ingerisce sostanze intossicanti.

Chi ancora non ha iniziato a seguire lo stile di alimentazione della gravidanza, lo deve fare assolutamente partire dal secondo trimestre.


Regole

Nutrirsi con: 50% di cereali, 25% di cereali, 15% di cibo animale, 10% di legumi.

La sovralimentazione (voler mangiare per due) può causare notevoli disturbi della gravidanza, al parto e al bambino.

Se si sta ingrassando troppo:

  • evitare caramelle, dolci, zucchero e cioccolato. Il miele è un ottimo dolcificante;
  • assumere passeri se modica quantità, ed evitare totalmente piatti conditi;
  • evitare di alzarsi da tavola completamente sazie;
  • incominciare a dividere l'alimentazione in sei piccoli pasti quotidiani;
  • non mangiare nell'intervallo tra pasti

 



( 0 Votes )
Commenti (0)
Commenta
I tuoi dettagli:
Commento:
:D:):(:0:shock::confused:8):lol::x:P:oops::cry::evil::twisted::roll::wink::!::?::idea::arrow:






Banner











Sondaggio otite
Otite: il tuo bambino ne soffre?
 
Servizi


Dedicati a te...




Facebook
 
Copyright 2012 RCS Mediagroup S.p.A. - Divisione Periodici - Via Rizzoli 8 - 20132 Milano - Info aziendali